Aegirina o aegerina o egirina

Aegirina o aegerina o egirina

Parole chiave: ti proteggo nella luce

Riconoscerla: Sistema monoclino. Un minerale appartenente alla sottoclasse degli inosilicati e al gruppo dei clino pirosseni. Contiene sodio. I primi esemplari del minerale sono stati scoperti in Norvegia e il nome deriva da Ægir, il dio scandinavo del mare. Viene detta anche “pietra del diavolo” ed è un potente generatore di energia protettiva. I suoi colori variano dal verde scuro al nero.

Durezza (Mohs) 6

Provenienza: Si trova in Norvegia, in Francia, in Canada, Zambia, Brasile, Stati Uniti, Cina, Mongolia…

Effetti sul fisico: riporta in equilibrio il sistema nervoso.  Protegge dalle crisi nervose e dai problemi psichici. Fortifica le ossa, favorendo la guarigione delle fratture. Favorisce la salute della pelle, delle unghie e dei capelli. Un buon rimedio per trattare le mancanze del sistema immunitario e può venire usata in tutti i trattamenti di cristalloterapia per rinforzare l’azione delle altre pietre (come il quarzo ialino). Come l’epidoto è associata al fegato e la cistifellea.

Effetti sulla psiche: aiuta a trovare il coraggio, dona fiducia e forza.

 Effetti sullo spirito: ha la capacità di pulire l’aura e proteggendo da scompensi energetici e si può ottenere uno scudo contro le radiazioni negative, sia di natura fisica che di natura emozionale.

Meditazione: Per un allineamento tra i chakra extracorporei detti Stella della Terra (posizionato a un palmo sotto i piedi) e Stella dell’Anima (posizionato un palmo sopra la sommità della testa) si possono posizionare un’Aegirina con due Quarzo rosa (uno sopra e uno sotto l’Aegirina) sul chakra del cuore, due Ematiti ai talloni, e un cristallo di Quarzo ialino biterminato sul chakra della corona.

Si può usare in cristalloterapia per trasmutare le nere nubi delle negatività sostituendole con energia di Luce.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.