OE Origano

OE Origano

Nome comune: Origano

Nome botanico: origanum vulgaris

Origine: La pianta può raggiungere i 70/80 centimetri di altezza, ha foglie ovali leggermente dentellate e i suoi fiori sono raggruppati in pannocchie di un gradevole colore bianco rosa. Il suo frutto invece si presenta sotto forma di una capsula di colore scuro. Dell’origano vengono utilizzate le foglie e le sommità raccolte in estate durante la fioritura. L’olio essenziale viene estratto tramite distillazione in corrente di vapore dalle foglie fresche di origano. I suoi componenti principali sono il timolo, il carvacrolo, il pinene, il cariofillene, il borneolo, il linalolo, il terpinene, il cimene e l’acetato di linalile.

Proprietà principali: antibiotico, antinfiammatorio, antifungino, antiossidante, analgesico, linfodrenante.

Antibiotico: è un antibiotico naturale, utile a proteggerci dalle malattie respiratorie. Ha proprietà antinfiammatorie, antisettiche e antispasmodiche. La sua efficacia contro lo stafilococco lo rende molto utilizzato nell’aromaterapia, soprattutto per la cura delle malattie che interessano le vie respiratorie e che possono colpire i bronchi, i polmoni e la gola. L’olio essenziale di origano può essere utilizzato per i suffumigi con acqua bollente e bicarbonato in caso di raffreddore e di naso chiuso.

Antinfiammatorie: è recente la notizia, stando a studi condotti da ricercatori svizzeri e tedeschi, che una sostanza contenuta nell’origano, il beta-cariofillene, ha la capacità di curare le infiammazioni.

Antifungine: Le sue proprietà lo rendono un rimedio efficace contro i parassiti intestinali.

Anticancro: ha proprietà anticancro. Gli esperti della Long Island University hanno evidenziato la presenza all’interno dell’origano di una sostanza killer efficace contro il cancro alla prostata, contiene un componente che induce le cellule cancerogene ad auto-distruggersi. La sua azione è stata testata per quanto riguarda il tumore alla prostata

Antiossidanti: contiene infatti vitamina C, una sostanza che permette all’organismo di sviluppare una maggiore resistenza sia alle infezioni che agli agenti portatori di infiammazione e ai radicali liberi, una delle principali cause dell’invecchiamento prematuro delle cellule del nostro organismo. E’ anche impiegato in zone del corpo localizzate per il trattamento della pelle come ad esempio acne e forfora con oli veicolanti.

Analgesiche: utile nella riduzione del dolore. E’ ritenuto particolarmente efficace in caso di mestruazioni dolorose. E’ possibile preparare una tisana all’origano contro i dolori mestruali, sotto forma di infuso. E’ sufficiente lasciare in infusione un cucchiaino di foglie d’origano essiccato in una tazza d’acqua bollente per 10 minuti, per poi filtrare il liquido e bere ancora caldo una volta al giorno.

Anticellulite: E’ possibile preparare un infuso a base di origano da bere una volta al giorno utilizzando mezzo cucchiaino di foglie essiccate per ogni tazza da 200 millilitri d’acqua. E’ una buona fonte di potassio, un elettrolita responsabile dell’equilibrio dei fluidi corporei che aiuta anche a tenere sotto controllo la frequenza cardiaca e la pressione alta causata dal consumo di sodio. L’origano contiene anche gli acidi grassi Omega 3 che contrastano l ‘infiammazione in tutto il corpo ed aiutano a prevenire le malattie cardiache.

Attenzione: l’olio, a causa della sua alta concentrazione, deve essere utilizzato esternamente. Per uso interno se ne possono utilizzare al massimo due – tre gocce diluite nel tè o nel miele, non con sostanze derivate dal latte.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.