Cicoria

Cicoria

Nome botanico: Cichorium intybus   Famiglia delle composite

Descrizione: La cicoria è una pianta erbacea perenne molto rustica che nella parte sotterranea ha una grossa radice fusiforme grigio giallastra all’esterno e biancastra all’interno, da cui partono altre radici filiformi. Il fusto è alto fino a un metro e ramificato fin dal basso dove è ricoperto dai petali setosi. Le foglie sono dentate e si seccano durante la fioritura. I fiori sono raggruppati in capolini e di colore azzurro, tutti ermafroditi. Si aprono al mattino e si chiudono la sera e nei giorni di pioggia. La Cicoria spontanea si trova dal mare ai monti, soprattutto nei prati e nei campi. Tutta la pianta contiene un lattice molto amaro.

Proprietà: toniche, digestive, leggermente lassative, diuretiche, colagoghe, soprattutto depurative.

Indicazioni: La cicoria stimola l’appetito nelle digestioni pigre e nell’inappetenza, regola le funzioni dell’intestino, del fegato e dei reni, favorendo la secrezione della bile e la diuresi con conseguente effetto depurativo e disintossicante generale che si riflette anche sull’aspetto della pelle. E’ soprattutto utilizzata nelle malattie della pelle e quando si desidera una buona cura disintossicante, specie in primavera: si preferisca berla al mattino a digiuno, in più volte.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.