Registri Akashici 1° e 2° livello

Registri Akashici 1° e 2° livello

Seminario di due giornate 1° e 2° livello docente Uliana Sansone

Che cosa sono i Registri Akashici

I Registri Akashici detti anche Libro della Vita o Libro dell’Anima, sono dei registri dove è contenuta tutta l’esperienza di vita di ogni cosa e di ogni essere vivente. Una frequenza vibrazionale a cui è possibile accedere per ottenere informazioni che ci serviranno nel nostro cammino.
In questi Registri è racchiusa l’informazione illimitata passata, presente e futura di tutto l’universo e di tutti gli esseri che lo popolano. Ogni oggetto, cosa, pietra, pianta e persona ha un Registro Akashico personale.

Esistiamo nell’Akasha, siamo fatti di Akasha. Akasha, è un termine sanscrito (Akash, Ākāśa, आकाश) che indica l’etere, è allo stesso tempo il corpo e la mente di DIO. Akasha in induismo è uno dei 5 grandi elementi, oltre Acqua, Aria, Terra, Fuoco (i Panchamahbhuta) con la caratteristica principale di Shabda che significa Suono…. L’Akasha è l’archetipo originale della Creazione sotto forma di frequenze le quali esistono da sempre e per sempre. Realtà onnipresente del tutto. Possiamo definire l’Akasha, il contenitore di tutto ciò che esiste, che è esistito e che esisterà, sotto forma di onde magnetiche, quindi di vibrazioni, frequenze e quindi Suono.
Ogni, pensiero, azione, intenzione, gesto, ogni foglia che cade, ogni soffio di vento, in pratica in Tutto quello che è successo e succederà, c’è una traccia permanente, indelebile: la registrazione Akashica. E’ onnipresente e ci siamo dentro, come lo sono i pesci nell’acqua dell’oceano. Il Registro Akashico è consultabile da tutti. E di fatto, in modo spontaneo, viene “consultato” sporadicamente, dalle persone (anime).
Accedere ai registri della Akasha è inoltre molto più semplice di quanto potessimo immaginare! In realtà la nostra Anima, la nostra Essenza, il nostro ‘Io Sono’ si connette continuamente con questa Energia, attraverso il sogno, la meditazione, e in certi momenti magici nei quali ci sentiamo avvolti in un vortice di Amore infinito, in cui tutto ci è chiaro.

Uliana Sansone si presenta:

Sono Uliana e ho iniziato il mio percorso frequentando prima un Corso di numerologia Inglese e in seguito Seminari di astrologia Cabalistica.
Ho scelto di diventare Master dei Registri Akashici, Master Reiki Usui, Master Karuna Reiki , di fare trattamenti di pulizia energetica ed emozionale secondo gli insegnamenti andini che ho ricevuto, di condurre in un modo innovativo e personale capanne sudatorie per far tornare l’essere umano al contatto con Madre Terra e la sua energia magnetica, nutriente e creativa.

Ho scelto di seguire un cammino sciamanico nel deserto Di Wirikuta nel nord del Messico per quattro anni nel mese di agosto, con sciamani Huicol
Ultimamente ho scelto di seguire i corsi di Luis Calle, Argentino Iniziato e riconosciuto dai Sacerdoti dell’antico popolo Q’uero nelle Ande Peruviane, il quale ne sta divulgando il loro sapere e le loro conoscenze, in Italia e in Europa, iniziando a sua volta nuovi Creatori di una nuova realtà, come lo sono stata io.
Propongo questo corso per futuri Lettori dei Registri Akashici e decodificatori del Linguaggio della Luce. I Registri Akashici contengono l’intera storia di ogni anima, dall’alba della sua creazione, e l’Archivio Akashico diviene quindi una fonte di conoscenza e verità che l’essere umano sceglie di consultare o di fare consultare ad un lettore.

A me piace definire l’Archivio Akashico come “un grande computer” dove ci sono le diverse cartelle che rappresentano ognuna l’insieme delle nostre vite dal momento della creazione, in qualsiasi forma o corpo noi fossimo e siamo. Come tanti di noi ormai fanno quasi quotidianamente su un normale computer, anche qui possiamo andare ad aprire la nostra cartella e leggere tutti i file in essa contenuta, file che sono poi le nostre varie storie vissute in questa vita o a volte in quelle precedenti, se ci occorre conoscere questo per un cambiamento, una trasformazione, o ricevere aiuto e sostegno.
Conoscendo episodi delle proprie vite è possibile comprendere quali sono le lezioni della vita che dobbiamo affrontare per risolvere antiche questioni e quali potenziali capacità possediamo. Queste conoscenze ispirano sogni, invenzioni, modellano i livelli di consapevolezza e coscienza umana. La lettura dei Registri è una tecnica che si può apprendere, dando la possibilità ad ognuno di noi di canalizzare umilmente le informazioni essenziali in quel momento, trovare la propria strada, ricordare chi è o chi è stato e dove va.
Vi riconosco e vi ringrazio

Uliana Sansone scrive:
Io come sai sono ben poco teorica e riconosco davanti a tutti voi di non essere in grado di soddisfare con le parole la giusta sete di conoscenza delle anime in cammino. Infatti quando parlo dell’Akasha e del Piano Akashico lo definisco come un grande computer ove sono raggruppate tutte le cartelle contenenti la storia di ogni anima dal momento della sua creazione e dal suo distacco dalla fonte per iniziare il cammino e la sperimentazione di crescita prima nelle varie galassie e poi sulla terra quando Gaia fu creata. Ogni anima, durante le sue vite, nello sperimentare, ha creato delle “storie”, scrive dei “file” che vanno a registrarsi nella sua “cartella” . Andare a rileggere questa o quella storia serve semplicemente a comprendere che, se ci succede qualcosa nell’attuale esistenza, è perché siamo il risultato delle vite precedenti, e quindi ci serve per risolvere questioni precedenti rimaste in sospeso, non concluse, o da trasformare per una crescita ed uno sviluppo anímico. Come abbiamo sperimentato insieme l’Energia dell’Akasha è da utilizzare anche (per me addirittura da utilizzare soprattutto) come strumento di guarigione e di trasformazione. Questo è il mio modo di vedere e sentire questo importante è grandioso strumento e questo è il mio modo di parlare… semplice e pratico. Questo è ciò che posso offrire… il Rispetto e l’Amore per questo strumento ed il suo uso nella pratica. Grazie infinite amica cara per aver sopperito la teoria a me mancante per mia natura.
Aggiungo che questo strumento non è per tutti, non viene dato ai “curiosi” o a coloro che lo vedono solo come mezzo per leggere i registri altrui . Chi ritorna ai Registri lo fa per richiamo, perché sente di appartenere a questa energia, ricorda inconsciamente di essere stato un Sacerdote dell’ordine di Melchizedek.

Un abbraccio a tutti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.