Agata dendritica

Agata dendritica

Durezza: 7 scalfisce il vetro

Riconoscerla: Cristallizza nel sistema trigonale. Composizione: biossido di silicio con manganese. L’agata appartiene alla famiglia dei quarzi ed è un aggregato microcristallino. L’agata dendritica viene chiamata così perché i suoi disegni richiamano la struttura dei dendriti presenti nei neuroni del cervello.

Per la salute: L’agata dendritica agisce lentamente e ha bisogno di tempo per poter esprimere tutto il suo potenziale e le sue qualità. Entra in risonanza con tutto ciò che presenta una forma ramificata: come i vasi sanguigni e i nervi. Cura il sistema nervoso e le malattie nevralgiche; tratta i problemi scheletrici, allineando lo scheletro alla realtà fisica dell’individuo. L’agata dendritica contrasta la sclerosi capillare e stimola il sistema circolatorio; applicata su una lesione o su un punto dolente, ne allevia il dolore.

Per la psiche: Essa incoraggia a rimanere concentrati su sè stessi nei periodi di confusione e di conflitto, conferendo stabilità e perseveranza, oltre alla capacità di vedere le difficoltà più come una sorta di sfida che un’interruzione del proprio percorso. Questo tipo di agata crea un ambiente pacifico, sia interno che esterno e incoraggia a gioire di ogni momento della propria vita
Esorta a rimanere connessi con le proprie radici, apre e allinea i chakra mettendoli in condizione di integrare coscienze superiori. A livello dei corpi sottili, l’agata dendritica cura i malesseri originati dagli squilibri dei chakra
Stabilizza i vortici dentro il campo energetico terrestre e può annullare lo stress geopatico o le linee magiche negative. L’agata dendritica è famosa per essere la pietra dell’abbondanza; essa apporta prosperità e sviluppo in tutti gli aspetti dell’esistenza, inclusi gli affari e l’agricoltura: infatti si può usare per migliorare i raccolti e la salute delle piante d’appartamento.E’ una pietra indicata per curare le piante e la terra.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.