Acquamarina

Acquamarina

Durezza: 7,5 Scalfisce il vetro.

Riconoscerla: Cristallizza nel sistema esagonale. Appartiene alla famiglia dei berilli, il suo colore spazia da un azzurro pallido, quasi incolore, a un marcato blu scuro, (la varietà più apprezzata) da un verde blu, a un giallo verde, a un verde smeraldo.In natura può essere confusa con il topazio azzurro, di valore molto inferiore.

Per il fisico: Allergie, angina, arterie, asma, corde vocali, cuore in generale, deglutizione, dolori nevralgici, erpete, faringe, fegato, gengive, ghiandole, dolori alla gola, gonfiore alle mani, dolori alla nuca, lacrimazione agli occhi, raffreddore, raucedine, vie respiratorie. Tenuta appesa al collo, all’altezza della gola, aiuta a rimuovere i blocchi energetici in casi di asma, disturbi alle corde vocali, alle tonsille, alla gola, alla laringe. Fare un risciacquo con l´elisir toglie l´infiammazione dalle gengive e dalla gola.

Per la psiche: Riduce l´aggressività, infonde coraggio, allontana la paura. Riduce le fissazioni e le fobie. Nella meditazione infonde pace, nel lavoro procura sicurezza e calma interiore. E´ un bilanciatore tra il corpo emozionale, il mentale e il fisico, perché incrementa la chiarezza mentale e l´espressione creativa, aiuta a riscoprire il legame tra il pensiero e azione. Questa pietra rafforza l´eloquenza, la comprensibilità, la linearità, la semplicità e la chiarezza, tanto che viene usata da politici e artisti nel loro lavoro. Si deve portare al collo quando si affronta un colloquio difficile, un esame importante,o una platea. Dà ottimi risultati anche sul 2° chakra raffreddando e lavando emozioni ed ansia. E´ l’amuleto protettivo da portare in tutte le esperienze sul mare.

E´il portafortuna dei fidanzati.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.