Hericium

Hericium

Descrizione: Lo si ritrova in tutto l’emisfero nord: Europa, Asia e nord America. Si tratta di un fungo commestibile e molto buono, viene utilizzato in cucina. E’ difficile da trovare. Ovviamente molto usato in medicina naturale per le sue storiche proprietà cicatrizzanti sia in Cina e che in Giappone. I Nativi del Nord America lo usavano come cicatrizzante per i tagli e per fermare il sanguinamento e faceva parte della loro “borsa medicina”.
Proprietà antitumorali, antiossidanti, antinfiammatorie e prebiotiche a livello gastro-enterico, per questo motivo infatti è il fungo di eccellenza per patologie infiammatorie e infettive che coinvolgono la mucosa del sistema digerente. La sua azione va dall’esofago all’ano, riequilibra la flora batterica intestinale nutrendola, sfiamma le mucose cicatrizzandole e correggendo dunque le situazioni di permeabilità intestinale
Utilissimo quindi per affrontare gonfiore, digestione difficile, gastrite e anche gastrite da Helicobacter Pylori e non in ultimo l’Ernia Iatale e Gastroduodenale.
Agisce sul sistema nervoso sull’asse dello stress, ansia, malinconia, ma anche su deficit della memoria, riduzione della concentrazione.

In questo senso il fungo potrebbe essere utilizzato per la rigenerazione del tessuto cerebrale e riparazione cellulare. Questo fungo è l’unica fonte in natura, che attualmente conosciamo, con queste caratteristiche.

Quando usarlo
Digestione lenta, dispepsia, acidità gastrica, gastrite nervosa, gastrite da Helicobacter Pylori, infiammazioni acute e croniche intestinali ( Morbo di Chron, colite ulcerosa ec…) e gastrointestinali con doppia azione antinfiammatoria e antimicrobica, probiotica e di stimolo sul Sistema Immunitario.
Medicina tradizionale cinese
E’ indicato per la Loggia Terra, (stomaco-milza-pancreas) ma è anche utilizzato per la Loggia acqua e Metallo (MTC)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.